Uno dei più grandi dibattiti relativi alla progettazione delle Landing Page, riguarda il fatto di strutturare la pagina con un design talmente minimo da arrivare al punto di togliere il menù di navigazione. Esistono 2 fazioni: chi sostiene che l’unica cosa che dovrebbe essere presente sulla nostra Landing Page è il CTA o Call to Action (pulsante d’invito all’azione) in modo da eliminare tutte le distrazioni possibili, e chi sostiene che tutto ciò sia troppo estremo.
Ma quindi come fanno i designers a capire quale sia la giusta strada da seguire?
La risposta è la seguente: meno distrazioni più conversioni. Tutto ciò che distoglie l’attenzione dall’obiettivo della vostra Landing Page vi farà perdere soldi.

Rimuovete i menù di navigazione

Purtroppo è cosi, moltissime Landing Page presentano ancora il menù di navigazione. Solo il 16% di tutte le Landing Page è libero dal navigation, il che è allarmante se consideriamo il numero di possibili conversioni perse.

Vi capiterà sicuramente il cliente testardo, che vorrà a tutti i costi la barra di navigazione, ed è vostro compito, come Web Designer, di educarlo. Ponetegli davanti numerosi studi, come questo, forniti di dati concreti, che mostrano come aumentino le conversioni nel momento in cui la barra di navigazione viene eliminata. E questo funziona indipendentemente dal tipo di contenuto della nostra pagina.

Landing Pages
Questa Landing Page offre solo 2 opzioni: fare un pre order o scrollare per maggiori informazioni.

Eliminate gli Stock d’immagini a pagamento

Con la rimozione della barra del menù, la prossima cosa che dovrete salutare sono le immagini a pagamento. Queste immagini falliscono nell’ispirare fiducia verso i vostri clienti perchè non si ha la possibilità di vedere la realtà delle cose, e di questo le persone se ne accorgeranno.

Assicuratevi di usare immagini delle persone che stanno veramente dietro ai vostri servizi o prodotti.

Piazzate le vostre immagini all’inizio della Landing Page. Questo è altamente raccomandato dato che le immagini in quella posizione vengono lette dal 10% in più di visitatori, e di conseguenza più utenti proseguono con lo scorrimento della pagina.

Ora che avete le immagini sotto controllo, passiamo ai CTA o Call to Action.

Landing Pages
Un esempio d’utilizzo di immagini reali.

Focus sulle Call to Action

Una delle cose più difficili dal punto di vista del design nelle Landing Page sono i Call to Action. Sono necessarei varie considerazioni prima di realizzarlo, in quanto si tratta del punto focale della vostra pagina. Se l’archiettetura della vostra pagina e i suoi contenuti saranno abbastanza persuasivi e chiari, non sarà difficile per i vostri visitatori cliccare sulla CTA.

Per far ciò servono alcuni accorgimenti come il colore della CTA. Fate si che sia diverso dal resto della pagina e faccia di conseguenza risaltare il bottone.

In secondo luogo abbiamo la dimensione: deve essere abbastanza grande da poter essere visto. Non deve assolutamente passare inosservato.

Potete inoltre aggiungere un’icona all’interno della vostra CTA come una freccia, un tasto play si tratti di un video e cosi via.

La stessa parola all’interno della CTA deve essere una parola sola, chiara, quasi imperitiva che stimoli l’utente a cliccare come “Adesso”, “Subito”, “Acquista” e via dicendo.

Call to Action Button
Un ottimo esempio di CTA.

Eliminiamo link esterni

All’inizio dell’articolo abbiamo parlato della rimozione della barra di menù. Per far si che la vostra pagina sia orientata verso un’unica possibile azione, bisognerebbe cercare di rimuovere più link possibili dalla Landing Page.

Quando le distrazioni sono poche, le possibilità di conversione aumentano. Vogliamo far si che i vostri visitatori clicchino sulla CTA per completare l’azione che voi avete progettato per loro, non che vengano distratti o attratti da altri elementi di contorno.

16 consigli per aumentare il traffico e le visite al tuo Sito Web

LASCIA UN COMMENTO