Sempre più forme di marketing online stanno prendendo piede, e l’Ecommerce Marketing non poteva certo mancare. Che cos’è e in che modo si interfaccia con strumenti come i social media, i contenuti, il motore di ricerca e l’email marketing?

L’ecommerce e il marketing digitale non si escludono a vicenda. I siti web di ecommerce possono utilizzare tutti i canali digitali di cui sopra per promuovere un prodotto e far crescere la propria attività.

Vediamo assieme come l’Ecommerce Marketing utilizzi tutti i supporti digitali disponibili oggi.

Cos’è l’Ecommerce Marketing?

L’Ecommerce Marketing è l’atto di guidare la consapevolezza e l’azione verso un’azienda che vende il suo prodotto o servizio elettronicamente. I marketers possono utilizzare i social media, i contenuti digitali, i motori di ricerca e le campagne e-mail per attirare visitatori e facilitarne gli acquisti online.

L’Ecommerce Marketing è solo una comunità di professionisti del marketing che possono utilizzare i principi del marketing digitale e inbound per convertire i visitatori in clienti. Tuttavia, i marketers non utilizzano necessariamente questi canali di marketing allo stesso modo di un marchio tradizionale o di un content marketer.

Per darti un’idea di come si presenta una strategia di marketing per l’ecommerce, ecco alcuni canali di marketing comuni e come utilizzarli per creare un negozio online.

Social media marketing

Marchi, editori, appaltatori e aziende in crescita lanciano tutte le pagine sui social network più popolari di oggi per connettersi con il loro pubblico e pubblicare contenuti a cui il pubblico è interessato. Come gestore di un ecommerce, puoi fare la stessa cosa, ma le campagne pubblicitarie potrebbero essere un po diverse, e non tutti i social network saranno adatti ai tuoi bisogni.

Gli ecommerce sono altamente visivi – dopo tutto devi sfoggiare il prodotto, quindi il tuo successo sui social dipende dall’uso delle immagini per attirare l’attenzione e il traffico verso le pagine dei tuoi prodotti. Instagram è una piattaforma appropriata per le attività di ecommerce perché consente di pubblicare fotografie di prodotti nitidi ed espandere la portata del prodotto oltre la pagina di acquisto.

Un ecommerce non è estraneo alle recensioni dei prodotti oltretutto. L’utilizzo di una pagina aziendale Facebook per condividere le lodi dei prodotti è perfetto per le aziende che già sollecitano le recensioni dei clienti nel loro negozio online.

Content Marketing

Quando senti le parole “content marketing”, potresti pensare al blogging e al video marketing, cose che sono pensate per migliorare il posizionamento del tuo sito nei motori di ricerca. Ma se stai vendendo un prodotto online, hai davvero bisogno di articoli e video per generare transazioni? Sicuro.

La pagina di acquisto di un prodotto deve essere ottimizzata per i termini di ricerca che includono il nome del prodotto. Se vendi abiti da sposa, ad esempio, una ricerca su Google per “abito da damigella” è più probabile che generi pagine di prodotti come le tue. Tuttavia, l’ottimizzazione di un ecommerce per brevi parole chiave basate sui prodotti non è l’unico modo per convertire i visitatori in acquirenti.

Se gestisci un negozio online di abiti da sposa, scrivere articoli sul blog su “come pianificare un matrimonio” può attirare tutti coloro che sono coinvolti nei preparativi per il matrimonio, indipendentemente da dove si trovino nel processo di pianificazione. Nel frattempo, i video di ripresa possono mostrare alle persone il modo migliore di utilizzare il prodotto, aumentare la soddisfazione del cliente e costruire relazioni a lungo termine con i visitatori del sito web.

Search Engine Marketing

Il Search Engine Marketing (SEM) è leggermente diverso dall’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO). Mentre il SEO fa affidamento sulla tua conoscenza dell’algoritmo di ranking di Google per ottimizzare i contenuti, il SEM può coinvolgere campagne pay-per-click (PPC), che ti permettono di pagare per i primi posti nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

Su Google, le campagne PPC garantiscono che i potenziali acquirenti vedano un link alla tua pagina quando inseriscono termini di ricerca che corrispondono ai termini della tua campagna. Ma poiché stai pagando Google ogni volta che una persona fa clic sul tuo risultato, il guadagno per te dovrebbe essere alto.

Questo è il motivo per cui chi lavora su di un ecommerce spesso si registra con Google AdWords e promuove le pagine di prodotti tramite campagne PPC. La campagna mette gli utenti di fronte al prodotto dell’azienda una volta fatto il clic sul risultato a pagamento, aumentando le probabilità che l’utente effettui un acquisto prima di lasciare il sito Web dell’azienda.

Email Marketing

L’email marketing è una delle più antiche forme di marketing digitale, e che ci crediate o no, ha un valore specifico nel mondo dell’ecommerce marketing.

In un momento in cui la privacy dei dati è elevata nell’elenco delle priorità di un utente di Internet, non tutte le email commerciali sono benvenute nella posta in arrivo. I marketer devono fare attenzione quando e come aggiungono i visitatori del sito web alla loro mailing list. Ecco due modi in cui un gestore di ecommerce potrebbe utilizzare l’email marketing:

Il follow-up post-acquisto

Se un utente ha già acquistato un prodotto dal tuo sito web e ha accettato di ricevere email da te durante la procedura di checkout, inviando un’email di follow-up alcuni giorni dopo la consegna del prodotto, puoi mantenere attivo il tuo legame con loro e misurarne il futuro interesse per la tua linea di prodotti.

Potresti chiedere loro di scrivere una recensione del tuo prodotto o leggere il contenuto originale su come utilizzare ciò che hanno appena acquistato.

Il carrello della spesa abbandonato

Se, dopo aver inviato il proprio indirizzo email, un visitatore ha interrotto l’acquisto di un prodotto, si può inviare al visitatore un’email cortese chiedendo se desidera completare la procedura di checkout.

Questo processo viene spesso chiamato “carrello della spesa abbandonato” e le email per conservare la propria attività possono fare la differenza tra un acquisto e un cliente perso.

In conclusione

Chi gestisce un ecommerce ha diversi strumenti di marketing a sua disposizione. Usando il marketing digitale e inbound nel modo giusto, puoi creare campagne progettate per aiutare il tuo negozio online ad attirare clienti e a crescere meglio.

16 consigli per aumentare il traffico e le visite al tuo Sito Web

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here